La nuova frontiera della sicurezza aziendale Print
I servizi di vigilanza degli Istituti Italiani tra tecnologia e professionalità degli operatori. Una scelta consapevole è possibile informandosi sulle risorse tecnologiche e sullo spirito di servizio.

Uno dei servizi in outsourcing più richiesto dalle aziende in questo periodo è relativo al settore vigilanza e sicurezza, perché risulta evidente che nessuna attività produttiva potrà funzionare in modo corretto se gli immobili, i macchinari, le attrezzature, il denaro contante e, non da ultime, le persone che lavorano, sono esposte alla mercè di terzi senza un adeguato livello di protezione.
La tutela dei beni è diventata una esigenza per contrastare la crescente diffusione della microcriminalità che colpisce i piccoli esercenti, e per porre un freno anche alla criminalità organizzata che, per scopi evidentemente illeciti, può sottrarre dei beni all’azienda colpita o danneggiarla gravemente.
Nel caso per esempio di banche o aziende che gestiscono prodotti ad alto valore poi il problema si trasferisce direttamente alla tutela dei dipendenti della società, in quanto spesso le aggressioni a titolo di rapina sono causa di decessi e ferimenti tra il personale. L’assicurazione può intervenire per la copertura dei danni patrimoniale alle cose e alle persone, ma non potrà mai restituire una vita oppure rendere ad un clima aziendale la giusta serenità che è stata violata e compromessa.
Per intervenire contro queste spiacevoli evenienze sono nati, e sono proliferati negli ultimi tempi, numerosi istituti di vigilanza privata, sia essa armata o non armata, in grado di proporre alle aziende clienti dei servizi di controllo e sicurezza all’avanguardia.
Nel caso di aziende che trattano merci di valore ridotto, o difficilmente sottraibili per via diretta, si preferisce affidare l’incarico ad una sorveglianza non armata, che unitamente all’ausilio di strumenti elettronici e informatici di controllo, anche in collegamento con le forze dell’ordine, possa impedire una eventuale azione intrusiva o danneggiante.
Altro caso, ma nato dalle stesse premesse, è l’introduzione di un servizio di vigilanza armato in quei settori del credito, della tecnologia o dell’industria dove si teme un attacco improvviso e organizzato in grado di sottrarre beni e causare danni alle attività produttive e di ricerca (le nuove invenzioni ad esempio non hanno prezzo, e se vengono sottratte formule o piani di sviluppo il danno è irreparabile).
E’ poi anche una questione d’immagine, pertanto l’azienda cliente preferisce mostrare ai proprio ospiti un grado di gestione della sicurezza avanzato, grazie a sistemi di telecontrollo e guardie giurate.
Per quanto concerne il ramo tecnologico, oggi si assiste ad uno scenario di nuovi ritrovati, utilissimi per la sorveglianza: telecamere per visione notturna con zoom in grado di identificare i particolari a centinaia di metri di distanza, sistemi antifurto perimetrali e di area molto sofisticati che agiscono tramite microonde e infrarossi, combinatori telefonici e sistemi di allarme radio con collegamento diretto ad un centro di controllo in grado di intervenire in diverse situazioni, come ad esempio ferimenti, incendi, sicurezza e problematiche di varia natura.
Il punto è che non esiste a priori una chiave magica per la soluzione di ogni problema di sicurezza e controllo, ma un buon istituto di vigilanza ha dalla sua l’esperienza e la tradizione di chi ogni giorno si confronta con le situazioni impreviste: la guardia non è un semplice strumento armato difensivo, ma quasi più una figura di riferimento per la tutela e l’integrità dello scenario al quale è stato assegnato.
Sia in postazione fissa, sia in ronda diurna e notturna, oppure in attività di pattugliamento, il servizio di sicurezza garantisce la protezione a beni e persone, scoraggiando l’azione di malviventi che trovando di fronte a sé un ostacolo obiettivamente efficace, possono desistere dal compiere azioni illecite.
Il buon servizio di vigilanza, attraverso la professionalità specifica e le competenze dei propri addetti abituati alla dedizione e allo spirito di servizio, è una presenza sicura e stabile: non si fa sentire, ma c’è.